Le leggende di Natale

Una magnifica mattinata domenicale è passata tra risate e magica atmosfera. E’ stato un giorno special al Parco del Cardeto di Ancona: gli elfi che raccontavano ai bambini le curiose leggende del Natale e che si divertivano a mostrare loro il piccolo laboratorio dove impacchettano i regali….

ma qualcuno si è perso l’evento e come si fa?

Bhè a Natale siamo tutti più buoni e allora… ecco per voi la raccolta delle belle storie di Natale che vi siete persi e tante altre ancora, pronte da raccontare ai vostri piccoli in questi bellissimi giorni di festa!

La leggenda delle palline di Natalebauble-1814960_1280

Nella lontana Betlemme un giocoliere molto povero giunta la notizia della nascita del bambin Gesù si preoccupò di fargli un regalo. Vista la sua condizione non aveva alcun dono da portare al nuovo nato e se ne rattristò molto. Nel suo cammino quel giorno incontrò un pastore che vedendolo così triste gli chiese quale fosse la pena che lo affligesse. Il giocoliere allora raccontò tutto al vecchio pastore e lui gli disse “Ti sbagli caro ragazzo, non è vero che tu non hai nulla da portare a Gesù, hai il tuo talento, io ti ho visto lavorare sei bravo e sai rallegrare la gente…vai  e fallo ridere”. Il giocoliere, rincuorato dal vecchio pastore, andò e fece lo spettacolo che meglio gli riusciva: quello con le palline colorate lanciate in aria e fece sorridere il nuovo nato. Per questo motivo ogni anno addobbiamo i nostri alberi con le palline colorate, per ricordarci la gioia del nuovo nato e festeggiare la lieta notizia.

 

christmas-tree-1853582_1280La leggenda dell’albero di Natale

Una antica leggenda narra che moltissimo tempo fa, la notte prima di Natale un bambino uscì di casa per raccogliere qualche ceppo per il camino. Mentre era nel bosco perse la via di casa e iniziò a nevicare. Decise così di rifugiarsi sotto un folto abete che poteva ripararlo dai fiocchi di neve,l’albero vedendo il piccolo solo e spaurito decise di ripararlo dal freddo abbassando un po’ i suoi rami. La mattina dopo quando gli abitanti del villaggio lo stavano cercando, lo trovarono sotto l’abete innevato. Da quell’anno si usa addobbare l’abete per natale, in ricordo di quella vicenda finita bene.

La leggenda della renna Rudolphrudolph-leggende natale hort

Le renne di Babbo Natale sono le bravissime aiutanti del periodo natalizio e sono conosciute in tutto il mondo. Sono ben 9 e di tutte la più conosciuta è sicuramente Rudolph, ma non tutti sanno che tra Donner, Rancer, Vixen, Dixen, Dasher, Cupid, Dazzle e Comet, Rudolph era la renna meno gradita proprio per il suo grande naso rosso arrivando al punto di non volerla più nel gruppo. Questa piccola particolarità che la rendeva differente e faceva si che tutte la prendessero in giro fu nel tempo la sua fortuna. In una notte di nebbia, la notte della vigilia, Babbo Natale si accorse che non avrebbe potuto consegnare i doni a causa della scarsa visibilità. Proprio quella sera si accorse anche di quanto fosse importante Rudolph. Quel grande nasone luminoso era l’unico che poteva illuminare la via alla slitta e da quel giorno Rudolph non solo è rientrato a far parte del gruppo ma è a capo di tutta la squadra. leggende natale rudolph

Buon Natale da tutti noi!

Lo staff va a mangiare il panettone…

  mail-1841718_1280